Translate

domenica 31 maggio 2020

Anche Medjugorje in collegamento in diretta con i più grandi Santuari di tutti i Continenti


Siamo rimasti  tutti molto colpiti!!
 In occasione del Rosario recitato da Papa Francesco dalla Grotta di Lourdes nei Giardini Vaticani per chiedere il soccorso di Maria per la liberazione dalla pandemia  (preghiera, trasmessa in mondovisione) , si sono uniti in collegamento in diretta i più grandi Santuari di tutti i Continenti:
ebbene in tutto erano collegati circa 40 santuari, e tra questi c’era anche Medjugorje (che tra l’altro è solo una parrocchia e non un santuario).
Forse è questo un indizio del riconoscimento di Medjugorje da parte del Vaticano?


Ecco il video... minuto 24,07 :


A MEDJUGORJE DAL 1° GIUGNO IL PROGRAMMA DI PREGHIERA CAMBIA ORARIO





  


Da lunedì 1° giugno, il programma di preghiera serale cambia: ora il rosario inizierà alle 18:00 e la Santa Messa alle 19:00.

La Santa Messa mattutina è dalle 7.30.

L'intero programma liturgico si svolge sull'altare esterno della chiesa di Medjugorje.
PROGRAMMA DI PREGHIERA SETTIMANALE A MEDJUGORJE
(dal 1° giugno al 7 giugno)

IMPORTANTE: Con il 1°giugno entriamo nell' ORARIO ESTIVO DEL PROGRAMMA SERALE che durera' dal 1° giugno fino al 1° settembre – questo vuol dire che il rosario comincera' alle ore 18,00 e la santa messa alle ore 19,00.

L'ufficio parrochiale lavora ogni giorno dalle 8 alle 12 esclusa domenica!

CONFESSIONE – e possibile confessarsi ogni giorno prima delle messe

LA PRIMA COMMUNIONE per la parrocchia sara' il 21 giugno 2020.

L'ufficio parrocchiale prega ai fedeli di obbedire alle regole stabilite: allontanarsi gli uni dagli altri. Per la comunione, mantenere lo spazio stabilito di 2m e prendere la particola sul mano!

LUNEDI'

7,30 - Santa Messa mattutina

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

· Dopo la messa c'è la preghiera per la salute dell'anima e del corpo e il terzo rosario

MARTEDI'

7,30 - Santa Messa mattutina

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

• Dopo la messa c'è l'adorazione di Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare

MERCOLEDI'

7,30 - Santa Messa mattutina

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

• Dopo la messa c'è la preghiera per la salute dell'anima e del corpo e il terzo rosario

GIOVEDI'

7,30 - Santa Messa mattutina

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

• Dopo la messa c'è l'adorazione di Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare

VENERDI'

7,30 - Santa Messa mattutina

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

• Dopo la messa c'è l'adorazione di Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare

SABATO

7,30 - Santa Messa mattutina

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

• Dopo la messa c'è l'adorazione di Gesù nel Santissimo Sacramento dell'altare

• segue la catechesi del parroco di Medjugorje, P. Marinko Šakota

DOMENICA – Festa della SANTISSIMA TRINITA'

(Cominciano le messe nelle chiese filiali alle ore 9,00)

7,30 - Santa Messa mattutina

11.00 - Santa Messa parrocchiale – BENEDIZIONE DEI CAMPI

18.00 - programma di preghiera serale (rosario, litanie e invocazione allo Spirito Santo)

19.00 - Santa Messa serale

• Dopo la messa c'è la preghiera per la salute dell'anima e del corpo e il terzo rosario


Fonte: Medjugorje info.com

Preghiera per invocare i sette doni dello Spirito Santo.

Preghiera per invocare i sette doni dello Spirito Santo.
 
Da recitarsi il giorno di Pentecoste

O Spirito Santo,
Tu, che nel giorno solennissimo della Pentecoste
discendesti su Maria e sugli Apostoli
in forma di lingue di fuoco
per significare efficacemente
la luce e l'amore,
illumina le nostre menti
e infiamma i nostri cuori
della carità di Cristo.

Tu, che nel giorno beato della Pentecoste
ufficialmente e solennemente
prendesti il governo spirituale
della Santa Chiesa,
e ora la vivifichi della Tua Vita
e la guidi con il Soffio potente
delle Tue Ispirazioni,
fa' che noi Ti possiamo veramente sentire
nella profondità della nostra anima,
e come gli Apostoli siamo spronati
a narrare le meraviglie ineffabili
che operasti nei Tuoi Santi e nella Chiesa intera.

Gloria al Padre.
O Spirito Santo,
Tu, che sei altissimo Dono di Dio,
dà a noi il dono della Sapienza
per comprendere e gustare
con dolcezza infinita Dio e i Suoi Misteri.

O Spirito Santo, dà a noi
il dono dell'Intelletto
per comprendere il Catechismo delle Chiesa Cattolica.

O Spirito Santo,
dà a noi il dono del Consiglio
per dare un giudizio equilibrato e giusto
nelle cose divine e anche umane
in ordine all'azione.

O Spirito Santo,
dà a noi il dono della Fortezza,
onde speditamente conseguire
il bene eroico.

O Spirito Santo,
dà a noi il dono della Scienza
percomprendere intimamente
tutte le cose create
nelle loro relazioni con Dio.

O Spirito Santo,
dà a noi il dono della Pietà
per sentire l'affetto filiale a Dio
e la tenera devozione a tutte le persone
e le cose della religione.

O Spirito Santo,
dà a noi il dono del Santo Timore di Dio,
affinchè possiamo nutrire
le finezze trepidanti verso Dio Creatore,
per la Sua infinita maestà
e per i Suoi benefici.

E fa', o Spirito Santo,
che i Tuoi sette doni
producano in noi altrettanti frutti,
ossia le profonde e divine beatitudini
che Gesù disse sulla montagna,
affinchè noi fin da questa terra
possiamo incominciare il gaudio
della Vita Eterna.
Amen.

Gloria al Padre.

Consacrazione allo Spirito Santo




Spirito Santo, anima della mia anima, io Ti adoro, illuminami, guidami, rinvigoriscimi, dimmi cosa debbo fare, e comandami.
Ti prometto di sottomettermi a tutto ciò che desideri da me ed accettare quanto Tu permetta mi accada, fammi solo conoscere la tua volontà. Ricevi, o Spirito d’Amore, la consacrazione perfetta ed assoluta che oggi Ti faccio di tutto me stesso, affinché Ti degni d’essere d’ora in poi, in ogni istante della mia vita ed in ogni mia azione, il mio Direttore e Guida, la mia Luce, la mia Forza e tutto l’Amore del mio cuore.
Maria, Madre mia, concedimi questa grazia, sono tutto tuo.
Amen.


Vieni Spirito Santo (invocazione)
Vieni Spirito Santo, dunque, vieni in me e converti tutte le mie relazioni in relazioni libere
Vieni Spirito Santo e sciogli tutte le catene che mi hanno cucito addosso e quelle che mi sono creato per rassicurarmi nei fantasmi e nell'immaturità
Vieni Spirito Santo e aprimi all'Amore del Padre e all'Amore gratuito per ogni volto di sorella e fratello
Vieni Spirito Santo e uniscimi ai miei fratelli cristiani, di ogni confessione e di ogni nazione
Vieni Spirito Santo fammi compassione per ogni uomo
Vieni Spirito Santo e donami di proclamare con tutto me stesso che Gesù è il Signore
Vieni Spirito Santo che doni la Chiesa e le doni di essere Chiesa
Vieni Spirito Santo e non farmi condizionare dalle cose di questo mondo
ma che io mi ricordi di te sia quando pago la bolletta della luce che quando parlo nel mio ambiente di lavoro

Vieni Spirito Santo fautore di bellezza e rivelami il bello e la speranza in ogni situazione
Vieni Spirito Santo e rinnova il mondo sociale e politico con la potenza della parola Abbà!
Vieni Spirito Santo e fa che questa parola risuoni in internet e in tutti i motori di ricerca come la più desiderata e cercata
Vieni Spirito Santo, ti supplico,
fammi pronunciare in un gorgoglio continuo la parola Abbà!
Ti chiedo il dono che questa sia la mia ultima parola nel giorno della mia morte!
Vieni Spirito Santo e concedimi di pronunciare questa parola stringendo la mano del fratello o della sorella che ho vicino
in punto di morte
in uno slancio che sia Chiesa e che racchiuda ogni uomo credente e non credente di ogni tempo.

Vieni Spirito Santo, io non sono capace di nulla, ma tutto posso nella Tua forza... e
Vieni Spirito Santo con l'Amore del Padre in chi sta ora leggendo...
Vieni, ora Amore dell'Amore!

sabato 30 maggio 2020

9° GIORNO - NOVENA ALLO SPIRITO SANTO


«Cari figli, anche oggi c’è gioia nel mio Cuore. Desidero ringraziarvi perchè rendete realizzabile il mio progetto. Ognuno di voi è importante. Perciò, figlioli, pregate e gioite con me per ogni cuore che si è convertito ed è diventato strumento di pace nel mondo. I gruppi di preghiera sono forti: attraverso loro posso vedere, figlioli, che lo Spirito Santo opera nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata». (25.06.04) 


Vieni, Santo Spirito manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori. Consolatore perfetto; ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto. O luce beatissima, invadi nell'intimo il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza nulla è nell'uomo, nulla senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna.

Spirito Santo, Maestro interiore e santifi­catore, io ti domando con insistenza instancabile di voler istruire il mio intelletto su tutta la verità e parlare al mio cuore, di volermi santificare curando la mia anima come hai curato quella della Madonna, l'Im­macolata tua Sposa, dei Martiri e dei Santi. Io sono avido di santità: non per me, ma per dare gloria a te, Maestro dei maestri, gloria alla Trinità, splendore alla Chiesa, esempio alle anime. Non c'è mezzo migliore per essere veri apo­stoli che essere santi, perché, all'infuori della santità, si conclude ben poco. Spirito Santo, ascolta la mia preghiera ed esaudisci i miei ardenti desideri.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

venerdì 29 maggio 2020

Oggi si è conclusa la preghiera mariana con il cardinale Comastri in diretta streaming

Comastri conclude le recite del Regina Coeli: con Maria non bisogna aver paura


Dalla Basilica di San Pietro il cardinale Angelo Comastri, vicario del Papa per la Città del Vaticano, ha recitato oggi per l'ultima volta il Regina Coeli e il Rosario alle ore 12.00: un appuntamento che, in tempo di crisi sanitaria e nel mese dedicato a Maria, è stato seguito quotidianamente da una moltitudine di fedeli di tutto il mondo grazie alla diretta streaming
Amedeo Lomonaco – Città del Vaticano
“Per l'ultima volta preghiamo il Santo Rosario da San Pietro. È stata una esperienza meravigliosa che ha coinvolto un numero impressionante di persone. La Madonna veramente fa miracoli: l'ho visto con i miei occhi”. Con queste parole il cardinale Angelo Comastri, vicario del Papa per la Città del Vaticano, ha ricordato che oggi è terminata l’esperienza della recita del Regina Caeli e del Rosario dalla Basilica di San Pietro in tempo di pandemia. Un appuntamento, trasmesso in diretta streaming da Vatican Media e seguito da fedeli di tutto il mondo, per invocare l'intercessione di Maria in un momento così difficile. Oggi, concludendo la preghiera mariana, il cardinale Comastri ha pronunciato queste parole:
“O Maria Immacolata, a Te come figli consacriamo la nostra vita, la nostra famiglia, la nostra Italia e il mondo intero. O Maria, disponi sempre di noi secondo il tuo cuore. E nell’ultimo giorno accoglici tra le tue braccia, presentaci a Gesù dicendo di noi: sono i miei figli. Allora esulterà la nostra anima e inizierà il nostro Paradiso. E sarà un  Magnificat a Dio, con Te, o Maria Madre Nostra Immacolata”.

Glorificare il Signore con la vita

Il cardinale Comastri ha esortato a glorificare il Signore con una vita che "profuma di Vangelo". Con Maria, ha concluso il porporato, non bisogna avere paura:
“Invochiamo la benedizione del Signore perché entri in ciascuno dei vostri cuori, nei cuori di coloro che ci ascoltano e seguono e pregano con noi. E vi accompagni sempre nel viaggio della vostra vita. E siano i vostri cuori sorgenti di serenità e di pace anche in mezzo alle prove. Sempre attaccati a Dio, sotto lo sguardo di Maria, non bisogna aver paura. Per intercessione di Maria Immacolata, vi benedica, vi protegga e vi liberi da ogni male Dio Onnipotente, Padre e Figlio e Spirito Santo. Glorificate il Signore con la vostra vita che profuma di Vangelo”.


Fonte: Vatican News

Bosnia ed Erzegovina: apertura dei confini con i paesi vicini a partire dal 1 ° giugno.

DECISIONE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI I vicini possono entrare in BiH, gli aeroporti sono aperti dal 1 giugno

Nella sua sessione odierna, il Consiglio dei ministri della Bosnia ed Erzegovina ha adottato una decisione sull'apertura dei confini del nostro paese con i paesi vicini a partire dal 1 ° giugno. Ciò è stato sottolineato oggi in una conferenza stampa dal presidente del Consiglio dei ministri della BiH Zoran Tegeltija , specificando che la decisione si applica alla Croazia, alla Serbia e al Montenegro , vale a dire a tutti i loro cittadini, che dal 1 ° giugno hanno il permesso di entrare senza impedimenti in Bosnia-Erzegovina, senza restrizioni." L'insieme di misure per facilitare il flusso di persone, merci e capitali include la decisione di aprire i valichi di frontiera internazionali per il traffico negli aeroporti in Bosnia ed Erzegovina " , ha affermato Tegeltija, osservando che chiunque viaggerà in aereo dovrà attenersi a tutti restrizioni definite conformemente all'attuale situazione epidemiologica. Ha ricordato che i partecipanti alla sessione si sono anche concentrati sulla richiesta della comunità imprenditoriale in Bosnia-Erzegovina di garantire un trattamento preferenziale per i beni domestici nel prossimo anno, dato che la decisione precedente in tal senso scade il 1 ° giugno e tenendo conto delle conseguenze economiche della pandemia di coronavirus. (Covide-19). Si tratta di questioni regolate dall'accordo con l'Unione Europea firmato il 1 giugno 2015. Il presidente del Consiglio dei ministri della BiH sottolinea che la richiesta della comunità imprenditoriale in BiH era di fornire un trattamento preferenziale nell'anno successivo per un importo del 50 percento e che il Consiglio stima che sia necessario fornire tale trattamento per le entità domestiche ad un tasso del 30 percento. Ha annunciato che l'Agenzia per gli appalti pubblici preparerà una proposta di decisione al riguardo e che sarà adottata, non oltre sabato 30 maggio , al fine di mantenere il trattamento preferenziale per le merci della Bosnia-Erzegovina dopo il 1 giugno. In risposta alle domande dei giornalisti, Tegeltija ha sottolineato che la citata decisione relativa all'apertura della frontiera per i cittadini stranieri si riferisce esclusivamente all'ingresso di cittadini di Croazia, Serbia e Montenegro e che la decisione di vietare l'ingresso di cittadini stranieri all'inizio di marzo rimane in vigore. Allo stesso tempo, ha affermato che la situazione epidemiologica in Bosnia-Erzegovina, i paesi limitrofi e altri paesi continueranno a essere monitorati, al fine di determinare il problema dell'apertura graduale del confine della Bosnia-Erzegovina per altri paesi, tenendo conto della situazione epidemiologica in ciascun paese.
Alla domanda su come garantire fondi per le elezioni locali del 2020 , Tegeltija ha confermato che tali fondi saranno previsti nel bilancio 2020.
Secondo lui, nella sessione del Consiglio dei ministri della Bosnia-Erzegovina, sono stati discussi una serie di accordi sulla cooperazione internazionale e, tra l'altro, è stata approvata l'accordo sui fondi di sovvenzione per il proseguimento della costruzione del corridoio 5c.
Fonte: hercegovina.info

Notizie da Međugorje - Giovedì 28 Maggio 2020 - (traduzione in italiano)

Notizie da Međugorje - Giovedì 28 Maggio 2020 - (traduzione in italiano)

 VIDEO :



 https://youtu.be/0XkHTx6JxzU

  VIDEO da MEDIA MIR MEĐUGORJE

 https://radio-medjugorje.com/

8° GIORNO - NOVENA ALLO SPIRITO SANTO

«Cari figli, anche oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Con la preghiera e la lettura della Sacra Scrittura entri nella vostra famiglia lo Spirito Santo che vi rinnoverà. Così diventerete insegnanti della fede nella vostra famiglia. Con la preghiera e il vostro amore il mondo andrà su una via migliore e l’amore comincerà a regnare nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata». (25.04.05)


Vieni, Santo Spirito manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori. Consolatore perfetto; ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto. O luce beatissima, invadi nell'intimo il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza nulla è nell'uomo, nulla senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna.

Spirito Santo, Maestro interiore e santifi­catore, io ti domando con insistenza instancabile di voler istruire il mio intelletto su tutta la verità e parlare al mio cuore, di volermi santificare curando la mia anima come hai curato quella della Madonna, l'Im­macolata tua Sposa, dei Martiri e dei Santi. Io sono avido di santità: non per me, ma per dare gloria a te, Maestro dei maestri, gloria alla Trinità, splendore alla Chiesa, esempio alle anime. Non c'è mezzo migliore per essere veri apo­stoli che essere santi, perché, all'infuori della santità, si conclude ben poco. Spirito Santo, ascolta la mia preghiera ed esaudisci i miei ardenti desideri.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

giovedì 28 maggio 2020

Interrogativi sulla preghiera - di P. Slavko


1. Perché pregare? ...Molti cristiani sono come uno studente che ha dimenticato che cosa voleva diventare. Immaginate uno studente che voleva diventare un buon medico e poi, durante gli anni di studio, dimentica che voleva diventare un bravo medico. Che cosa succede con i suoi studi? Ogni ora di studio diventa una perdita di tempo!
Perché studiare se ha dimenticato che voleva diventare medico? Così molti non pregano più perché non sanno più perché pregare! Per molti pregare significa perdere tempo. Per molti digiunare significa solo avere fame e niente altro. E naturalmente, se pensano così, è sicuro che non pregheranno e non digiuneranno. Ma quando uno sa perché prega e perché digiuna, arriva più facilmente alla pace.

2. Avete un angolo per la preghiera? - La Madonna poi ci invita a creare un angolo per la preghiera. E' quello che avete sentito tante volte: un angolo con la Bibbia, la croce, il rosario... Un angolino in cui c'è un'atmosfera che ti aiuta a pregare. Per esempio, la famiglia mangia in cucina o altrove e dopo la madre o il padre dicono: adesso andiamo nella stanza o nell'angolo della preghiera.
E' più facile anche concentrarsi, entrare nella preghiera. Ma guardate: quando avete costruito le vostre case, avete chiesto al vostro architetto di pensare a tutto. Nei paesi più ricchi si guarda anche dove mettere una seconda macchina, una terza... Ma chi ha chiesto al suo architetto di creare un bell'angolino per la preghiera? O quando forse dovevate comprare una casa avete guardato prima dove si poteva creare l'angolo per la preghiera? L'importante è capire che bisogna pregare in famiglia e per questo avere una angolo per la preghiera.

3. Pregate quanto mangiate? - Noi dobbiamo essere sinceri: la preghiera tra i cattolici è in crisi. Molti non pregano, proprio niente! Molti dicono che pregano, ma quando si chiede: "Quanto preghi in un giorno?" spesso rispondono: un segno di croce, la preghiera all'Angelo custode, un'Ave Maria e basta! E dicono: sì, prego! Chi fa così non può dire che prega. La preghiera è un incontro con Dio e se vogliamo incontrare una persona bisogna avere tempo. Invece noi ci scusiamo dicendo: non c'è tempo. Siamo proprio specialisti, noi cattolici, in questa scusa: non c'è tempo!
Ultimamente, parlando di preghiera, io dico così: se i cattolici cominciano a mangiare quanto pregano, in due settimane due terzi dei cattolici sono nell'al di là e un terzo rimane con il parroco, ammesso che il parroco sopravviva. Sono sicuro che molti di noi sarebbero già morti se avessimo mangiato quanto abbiamo pregato; ma sulla nostra tomba si dovrebbe scrivere: "Qui ha trovato la sua pace un buon cattolico che era onesto e ha deciso di mangiare quanto pregava". Ma se cominciamo a pregare quanto mangiamo, certo la situazione cambia!
Ma Dio ha creato il nostro cuore e la nostra anima in modo che abbiamo bisogno quotidianamente dell'incontro con Lui. Chi non mangia muore. Chi non ha contatti con Dio, spiritualmente è morto, chi è morto spiritualmente non può amare, non può perdonare, non sa essere amico e non può avere la pace. Per questo la Madonna ci chiede di rispondere al suo invito alla preghiera: perché vuole che i suoi figli vivano, che le famiglie possano vivere e, dopo, che anche tutto il mondo possa vivere in pace, sempre. Spero che questo pellegrinaggio vi aiuterà un po' a dare la risposta alla preghiera.


4. Preghi perché tu lo vuoi? - La Madonna poi ci invita anche alla preghiera personale. La preghiera personale è la preghiera che tu fai con amore, per la quale tu hai preso una decisione con amore. Dopo, la tua preghiera non dipenderà da chi prega o da chi non prega, perché tu comunque pregherai, in quanto hai preso questa decisione con amore. Oggi non è facile, soprattutto per i giovani, prendere una decisione personale per la preghiera. La mentalità che stiamo creando non aiuta lo spirito di preghiera o una decisione per Dio.
Per esempio io conosco dei paesi cattolici dove nella prima elementare si dice al bambino che può scegliere: andare al catechismo o no. Io sarei d'accordo con questa libertà bellissima se ci fosse la stessa libertà anche per tutte le altre materie. Forse la classe dove si insegna matematica non sarebbe molto piena! O per esempio c'è chi prende questa posizione: quando i miei figli avranno 18 anni, decideranno per la religione; io non voglio imporre niente. Io sono d'accordo che anche questa libertà è accettabile, purché anche le altre cose non si impongano.
Per esempio, voi avete imposto la lingua italiana ai vostri figli. Perché non avete aspettato fino ai 18 anni? Tutto si impone! Guardate la televisione! La Madonna non è sicuramente per il fanatismo e nemmeno vuole imporre qualcosa per forza, ma una decisione personale sì.
Un altro esempio: se incontrate un ubriacone sulla strada con due bottiglie tra le mani e con una terza che sta bevendo, nessuno dirà che è matto, ma solo che ha dei problemi nella sua vita e che, poverino, beve. Ma se incontrate uno sulla stessa strada con un rosario...: molto saggio o molto matto? I più diranno: matto! Vedete come è difficile per molti decidersi per Dio, per la preghiera, per la Messa; perché non è facile decidersi ad essere differenti dagli altri. Le famiglie molte volte non aiutano; a causa di questo la Madonna raccomanda i gruppi di preghiera che possono aiutare. Allora decidetevi per Dio e per la preghiera e vedrete che veramente si può.

(Da una conversazione del 16.08.97)

Fonte: http://medjugorje.altervista.org/doc/pslavko//05-interrogativi.php

7° GIORNO - NOVENA ALLO SPIRITO SANTO


«Non si vive soltanto di lavoro, ma anche di preghiera. I vostri lavori non andranno bene senza la preghiera. Offrite il vostro tempo a Dio. Abbandonatevi a Lui. Lasciatevi guidare dallo Spirito Santo. E allora vedrete che anche il vostro lavoro andrà meglio e avrete pure maggior tempo libero». (02.05.83)



Vieni, Santo Spirito manda a noi dal cielo un raggio della tua luce. Vieni, padre dei poveri, vieni, datore dei doni, vieni, luce dei cuori. Consolatore perfetto; ospite dolce dell'anima, dolcissimo sollievo. Nella fatica, riposo, nella calura, riparo, nel pianto, conforto. O luce beatissima, invadi nell'intimo il cuore dei tuoi fedeli. Senza la tua forza nulla è nell'uomo, nulla senza colpa. Lava ciò che è sordido, bagna ciò che è arido, sana ciò che sanguina. Piega ciò che è rigido, scalda ciò che è gelido, drizza ciò che è sviato. Dona ai tuoi fedeli che solo in te confidano i tuoi santi doni. Dona virtù e premio, dona morte santa, dona gioia eterna.

Spirito Santo, Maestro interiore e santifi­catore, io ti domando con insistenza instancabile di voler istruire il mio intelletto su tutta la verità e parlare al mio cuore, di volermi santificare curando la mia anima come hai curato quella della Madonna, l'Im­macolata tua Sposa, dei Martiri e dei Santi. Io sono avido di santità: non per me, ma per dare gloria a te, Maestro dei maestri, gloria alla Trinità, splendore alla Chiesa, esempio alle anime. Non c'è mezzo migliore per essere veri apo­stoli che essere santi, perché, all'infuori della santità, si conclude ben poco. Spirito Santo, ascolta la mia preghiera ed esaudisci i miei ardenti desideri.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

mercoledì 27 maggio 2020

Richiesta di supporto alla trasmissione del programma di preghiera a Medjugorje

Richiesta di supporto alla trasmissione del programma di preghiera

 

Cari amici di Medjugorje, spettatori e ascoltatori del nostro programma di preghiera!
Sia lodato Gesù Cristo!
Molti di voi ci hanno contattato di recente in merito alla difficoltà di versare il proprio contributo sui nostri conti bancari per aiutare ad espandere la capacità di trasmissione del programma di preghiera serale, con traduzioni in più lingue. Ci scusiamo per queste difficoltà.
Va detto che noi stessi abbiamo avuto delle difficoltà, perché a volte per alcune transazioni abbiamo dovuto pagare una commissione più elevata  rispetto all'importo ricevuto (ad esempio, pochi euro). Quindi voi e noi abbiamo aiutato solo le banche.
Alla fine, su vostra richiesta, il nostro Centro informativo Mir Medjugorje è riuscito ad aprire un conto PayPal e a risolvere così questo problema. Ora potete versare anche un piccolo importo  e partecipare così ai costi di produzione, traduzione e trasmissione del nostro programma in tutto il mondo.
Troverete le istruzioni sono sotto questo avviso. Per tutte le vostre domande, potete contattarci alla seguente e-mail: mir@medjugorje.hr
Saremo felici  se ci contattate, e se volete,  lasciate  il vostro nome e cognome, per unirvi alla nostra grande famiglia di preghiera.
Vi ringraziamo  in anticipo e che l'intercessione della Regina della Pace vi accompagni, nella speranza di vederci presto a Medjugorje!
P. Marinko Šakota, parroco della parrocchia di Medjugorje

 http://medjugorje.hr/it/attualita/richiesta-di-supporto-alla-trasmissione-del-programma-di-preghiera,10722.html

Le Mani di Maria "MARIJINE RUKE" ha bisogno del nostro aiuto



L' Associazione umanitaria  "MARIJINE RUKE" è stata fondata il 1 ° luglio 2016. Uno dei fondatori di questa lodevole associazione è il veggente di  Medjugorje Jakov Čolo. In accordo con il parroco di Medjugorje, P. Marinko Šakota e un paio di ragazzi più giovani della parrocchia, decise di fondare questa associazione, in modo che potesse aiutare tutti i bisognosi e gli infermi.
Per cominciare, le persone della parrocchia e del comune di Čitluk sono state aiutate, ma oggi le mani di Marija aiutano le persone in tutta la Bosnia ed Erzegovina.
  Oltre 500 famiglie hanno bisogno del loro aiuto durante l'anno per cibo, vestiti, medicine e persino pulire e ristrutturare le loro case. Ieri hanno pubblicato sul loro sito Facebook "Marijine Ruke" questo avviso:

 Abbiamo bisogno di te.  
La Mary's Hands Association ha oltre 500 famiglie beneficiarie da aiutare. 
 Il numero è in costante aumento in questi tempi strani e difficili e le nostre risorse sono limitate. 
 Tutti attraversiamo un periodo difficile, non abbiamo lusso, ma lo facciamo ogni giorno per la vita e il cibo. 
 D'altra parte, molte persone non sanno come fornire alle loro famiglie le basi. 
 Puoi essere tu a rendere felice almeno una famiglia bisognosa. 
 Pertanto, ti invitiamo a unirti alla nobile azione di donare cibo e altre necessità della vita. 
 Puoi trovarci a: Gospin trg 1 88266 Medjugorje, tutti i giorni lavorativi dalle 8:00 alle 12:00.  
Grazie

Contatto: +387 36653307
 
Medjugorje-info.com