Translate

giovedì 25 marzo 2021

Non potete vivere totalmente questa festa se non siete riconciliati- ...di P Slavko Barbaric


 « Riconciliatevi con Dio »
(P Slavko Barbaric 25 marzo 1985)

Desidero che sentiate la Madonna vicina come una Madre che ci aiuta anche oggi a dare il nostro «totale sì» .
Non potete appartenere totalmente al Signore e non potete vivere totalmente questa festa se non siete riconciliati». Riconciliamoci con il Signore e con gli altri perché possiamo festeggiare oggi.
Quando si comincia la via della pace, dell'amore radicale, si vede come la Madonna ha detto una volta: «Voi non sapete ancora amare». E questa è una cosa che noi scopriamo qui e anche una ragione di andare più profondamente, più radicalmente con la Madonna. .
Ivan era andato a fare un esame a Makarska e non era ancora ritornato. Vicka era malata, Ivanka era a casa sua. Questi due erano in canonica. Io ho pregato con loro. L'apparizione è durata quasi tre minuti. Dopo l'apparizione scrivono su un quaderno tutto quello che hanno visto o che cosa è successo. Marija ha avuto bisogno di dieci minuti per scrivere tutto e mi ha detto: « Per stasera c'è un messaggio ». E questo messaggio contiene tutto quello che diceva la Madonna in questi mesi. Ha detto: «OGGI VI INVITO ALLA CONFESSIONE, ANCHE SE AVETE FATTO LA CONFESSIONE QUALCHE GIORNO FA’. IO DESIDEROCHE VOI POSSIATE VIVERE LA MIA FESTA NEL VOSTRO CUORE. MA NON POTETE VIVERLA SE NON VI ABBANDONATE TOTALMENTE LA SIGNORE. PERCIO’ VI INVITO RICONCILIATEVI CON DIO». La prima parola i era: «Pregate, convertitevi, pregate il Credo e sette Padre Nostro». Adesso vediamo tutta la preghiera e tutte le preghiere e il digiuno come un invito a riconciliarsi con il Signore. Riconciliarsi con il Signore significa allora rinnovare la nostra situazione, la situazione della nostra vita e della umanità.
Voi sapete che il primo peccato è stato di disobbedienza al Signore. L'uomo non era più riconciliato con Dio e tutta la creazione era contro l'uomo.
Riconciliarsi con il Signore nel fondo della propria anima, del proprio cuore, significa ritrovare il Paradiso. E come si fa a ritrovare il Paradiso? Che significa riconciliarsi col Signore?
La prima cosa è questa: lasciarsi guidare dal Signore, avere confidenza.
Il primo peccato dell'uomo era questo: non aver confidenza con il Signore e pensare « se faccio una cosa diversa da quello che il Signore mi dice, allora sarò felice».
Avere confidenza nel Signore significa lasciarsi guidare e credere nella Sua Parola, credere che la via per la quale ci guida il Signore è la via più sicura per l'uomo e per tutta l'umanità. E quando uno ha confidenza nel Signore allora può crescere la pace, può crescere questo abbandono, può crescere anche l'amore. Riconciliarsi nel Signore allora significa accettare anche il progetto della mia vita che il Padre Onnipotente ha fatto per me, il progetto che la Madonna vuole che noi scopriamo.
Se vogliamo vedere la vita della Madonna nella luce di questa festa di oggi, possiamo dire che la Madonna, come ragazza del popolo eletto, sapeva tutte le promesse del Signore e si lasciava guidare. Siamo tutti sicuri che non sapeva al momento dell'Annunciazione che sarebbe venuto il Calvario, non sapeva tutte le difficoltà e tutti i problemi, ma questo non era importante.
La Madonna si era preparata ed era pronta nel momento dell'Annunciazione ad accettare il progetto che veniva dal di fuori.
Il progetto del Signore era: diventare la Madre, la Vergine Madre; il suo progetto era, se si può dire, un altro. Ma nel fondo era pronta ad accettare questo progetto di Dio.
E questa è per me la più grande festa: la Madonna si è preparata per l'Annunciazione e quando ha detto « SI » tutt'altro doveva avvenire: anche il Natale di Betlemme, la morte e la Risurrezione... Questo progetto la Madonna non lo conosceva, ma andava passo per passo. La riconciliazione significa questo: accettare, dire di sì e andare con la Madonna.
La Madonna fa con questa Chiesa, in questo mondo, in questa situazione, un nuovo cammino. Accompagna invita e vuole che tutti noi diventiamo proprio Chiesa, credendo al Signore, nascendo all'amore, alla pace e alla riconciliazione.

 

 Fonte: medjugorje.altervista.org

Nessun commento:

Posta un commento